Seleziona almeno un prodotto!
Seleziona un ingresso SPA da abbinare all'accappatoio!
Per poter diminuire il numero degli ingressi rimuovi anche un accappatoio.
Per poter eliminare gli ingressi rimuovi gli accappatoi
Aumentare il numero di persone per poter aggiungere altri accappatoi

Gentili clienti, vi informiamo che Libera SPA & Wellness è aperta regolarmente. L'Hotel è invece chiuso per lavori e la riapertura é prevista per il mese di Aprile 2019. 

Prenota
Prenotazione Online sicura

Verifica disponibilità camere, tariffe e prenota online

Norton Secure Payments Verisign
Prenota subito
Hotel

Luoghi di Interesse

I dintorni di Alghero sono ricchi di tesori da scoprire: dai luoghi della storia millenaria della civiltà nuragica alle bellezze naturalistiche del Parco di Porto Conte o alle affascinanti Grotte di Nettuno a Capo Caccia, il territorio offre innumerevoli spunti per visite culturali ed esplorazioni nella natura più incontaminata.


Il Nuraghe Palmavera

L’ esplorazione di questo sito consente di visitare gli ambienti più  significativi ed esplicativi della civiltà nuragica. Il complesso é costituito da una torre antica (mastio) alla quale fu aggiunto successivamente un bastione che racchiude una torre secondaria (dotata di quattro feritoie), un cortile a cielo aperto con accesso ai piani superiori e un corridoio con nicchie.

   


Le Grotte di Nettuno

Nei calcari giurassici e cretacei che costituiscono le falesie di Capo Caccia, il carsismo ha formato numerose grotte, vere e proprie meraviglie naturali, con sale tappezzate da fantastiche concrezioni, le più famose delle quali, nonché le uniche aperte al pubblico, sono quelle di Nettuno che attraggono ogni anno migliaia di visitatori.
Non distante si trova la celebre Grotta Verde dalla quale deriva il nome una cultura neolitica, la Grotta dei Pizzi e Ricami, la Grotta di Nereo, la Grotta Gea e numerose altre, tutte di grande bellezza, ma riservate ai soli speleologi.


Il Parco nauralistico di Porto Conte

Ubicato a nord della città di Alghero, é stato definito dal grande naturalista Jaques Costeau "uno degli angoli più belli del Mediterraneo".
L’area del Parco, 5350 ettari, 60 Km di costa, un territorio che dal Calich arriva sino al lago di Baraz, è una vetrina di paesaggi ineguagliabili in Europa.